crescita personale

Diario Lunare: cos’é e perché averne uno

Il Diario Lunare è lo strumento che ti serve per mappare tutte le fasi del tuo ciclo mestruale e non solo…

La ciclicità lunare e femminile sono profondamente connesse l’una all’altra, in un ritmo armonico che spesso non notiamo. Non siamo abituate, infatti, ad ascoltare i nostri ritmi interiori, figuriamoci ad armonizzarli con quelli celesti!

Ecco, allora, che tenere un Diario Lunare può essere davvero importante per te: il primo scopo del Diario Lunare, infatti, è proprio quello di aiutarti a mappare i tuoi ritmi interiori grazie alla sinergia con quelli celesti.

Cos’è il Diario Lunare?

Il Diario Lunare può essere creato a mano da te, comprato in qualsiasi formato e materiale, oppure comprato e personalizzato: dai spazio alla tua creatività femminile! Il Diario Lunare contiene annotazioni periodiche della tua vita, proprio come un qualsiasi altro diario, a cui aggiungere due cose importanti: le fasi lunari e le fasi del tuo ciclo ormonale.

I miei Diari Lunari, ad esempio, sono pieni di immagini, ritagli di foto, biglietti del cinema, del teatro, del museo del momento… insomma, non limito la compilazione ad una mera lista di cose fatte, ma la personalizzo con amore perché desidero imprimere le emozioni vissute in quel preciso giorno, con quelle precise persone, in quella precisa fase ciclica della mia vita.

Il Diario Lunare serve a mappare la tua ciclicità, grazie al riconoscimento delle emozioni ripetitive e inconsce che manifesti durante tutte le fasi della tua mensilità.

Poiché la maggior parte di noi soffre d’irregolarità mestruale, non è affatto semplice mappare tutte le fasi, perché solo una delle quattro è visibile (la mestruazione). Ecco perché annotare l’andamento delle fasi lunari (novilunio, crescente, plenilunio e calante) è di grande aiuto per iniziare a ritrovare la ritmicità desiderata.

Come funziona?

Dopo aver creato, comprato o personalizzato il tuo Diario Lunare, ti suggerisco di iniziare ad annotare ciò che senti partendo dal primo giorno di novilunio e di tenere nota delle fasi lunari successive.

Al sopraggiungere delle mestruazioni, inizia a segnare questa fase ciclica sul diario, in modo da tenere nota del ritmo che gli ormoni hanno in questa prima fase della tua mappatura.

Scrivi di te, delle tue emozioni, annota il ritmo lunare e ciclico per almeno tre mesi.

Pian piano vedrai palesarsi situazioni di pensiero costanti: rileggendo le annotazioni dei mesi precedenti noterai cose che non ti erano mai venute in mente, inizierai a prenderti più cura del tuo corpo e a percepire di più il tuo grembo.

Continua a scrivere il tuo Diario Lunare per altri tre mesi.

Il tuo ciclo e le fasi lunari inizieranno ad avere delle forti coincidenze: molte donne si allineano nel mestruare con la fase di novilunio, ma tutte le fasi sono ugualmente importanti, stai tranquilla. Non importa a quale fase ti allinei, ma importa notare la ripetitività ed armonia con essa, poiché è un cammino di esplorazione e conoscenza di te che non ha nulla a che vedere con virtuosismi e perfezione.

In sei mesi di mappatura avrai delineato un quadro generale del tuo umore.

Perché questo è importante?

Personalmente ritengo che avere un quadro generale del tuo umore, di ciò che lo influenza e come lo esprimi, sia ancora più importante dell’allineare la tua mestruazione a una fase lunare precisa. Mappare il tuo stato emotivo ti permette di capire quali pensieri siano predominanti nella tua vita e ti danno l’occasione di cambiare le cose in meglio. Finché non lo sai, come fai a sbloccare la situazione? Prendendo atto del fatto che forse ti rivolgi a te stessa in modo giudicante, oppure che non ti dai il permesso di vivere pienamente la vita con felicità e soddisfazione, capirai come mai hai sempre male quando arrivano le mestruazioni. Il corpo comunica molto più di quello che la mente crede di dirti.

Tenere un Diario Lunare è un’avventura dentro di te! Ti permette di instaurare un dialogo sincero con te stessa, imparando a rispettarti di più, a prenderti cura di te, a sentire di meritare di essere felice così come sei. Ti sembra poco? Personalmente tengo un diario dall’età di sette anni e non ho mai smesso di scriverlo, di annotare ciò che sento, vivo e sperimento. La mia bambina interiore emerge nei racconti che rileggo con curiosità, perché ogni volta trovo risposte a situazioni che richiedono un po’ di sana leggerezza.

Il tuo primo Diario Lunare è una sfida con la tendenza a non uscire dalla zona di comfort e a guardare ciò che ti circonda. A nessuno piace, lo so bene. Ma se ti senti attirata dalla cosa, vuol dire che sei pronta: sei in grado di ascoltare te stessa in modo vero e sincero, perché ora senti di meritarlo.

Se mi servisse una mano per il mio primo Diario?

Se senti di aver bisogno di sostegno nella tua prima stesura del Diario Lunare, sarò lieta di offrirti il mio aiuto in modo gratuito, delineando insieme una struttura base su cui potrai proseguire.