consigli di lettura

Imparare a innamorarsi

Per la rubrica “consigli di lettura” questo mese ti parlo d’Amore. Non dell’amore romantico che si cerca di riprodurre dopo aver visto un bel film alla “Serendipity”, ma dell’amore che ti porta a scegliere la persona giusta dopo una sana introspezione.

Cosa c’entra questo con l’Educazione Mestruale? Tantissimo. Quando vivi  male i tuoi rapporti di coppia, ne risente tantissimo la tua ciclicità. Quale esempio familiare hai introiettato da piccola quando osservavi i tuoi genitori? Come pensi te stessa nella coppia? Tutto questo rimescolamento “impatta” profondamente sulla tua ciclicità mestruale e non solo: la mancata realizzazione di aspettative di maternità porta enormi frustrazioni che ricadono sulla coppia stessa, ma anche sui potenziali figli e sul lavoro che svolgi. Insomma, tutto è collegato e parlare di ciclicità significa parlare proprio di te.

Ho letto per te “Imparare a innamorarsi”, un meraviglioso libro che ritengo davvero utile nel capire come funzioni davvero l’innamoramento e perché è così importante. La psicoterapeuta Sara Cattò spiega con semplicità quanto erroneamente confondiamo l’innamoramento con l’infatuazione e come i primi approcci della coppia determinino le dinamiche successive lungo tutto il suo svolgimento (quindi anche a distanza di molti anni e magari con figli grandi). Cosa provoca la rottura di un rapporto? Come si mantiene la coppia stabile per anni e anni? Molti dei “giochi” sono fatti proprio nell’arco dei primi mesi di conoscenza, creando le basi della relazione in divenire.

Perché ho scelto un libro che parlasse di innamoramento e non di relazioni di coppia? Perché le fasi cicliche del processo d’innamoramento sono sovrapponibili a quelle del processo creativo di cui ti ho parlato negli articoli precedenti. Desideravo, infatti, farti notare quante connessioni esistono tra situazioni e pensieri apparentemente scollegati tra loro.

Il progetto Educazione Mestruale si occupa di “destrutturare” le convinzioni limitanti che hai sulla ciclicità, sul rapporto madre-figlia, sulla sessualità e tanto altro, per sostenerti nel processo di riscoperta della tua autentica femminilità.

Personalmente ritengo che febbraio sia il mese dell’amore per te stessa. Non è un “contentino” che propongo per non sentire il disagio della festa di San Valentino. Vivo una relazione stabile da undici anni e di alti e bassi ne ho visti parecchi, ma se non ci fosse da parte di entrambi un sano amor proprio, la relazione non esisterebbe affatto. E’ inutile pensare all’amore se poi non siamo in grado di amare noi stesse per come siamo, non trovi?

Qualsiasi sia la tua situazione sentimentale, ti consiglio il libro della Cattò perché davvero illuminante e ricco di spunti di riflessione. All’interno del libro si trovano anche alcuni esercizi utili, ma al di là del testo,  se desideri un sostengo mirato sul tema, sarò lieta di offrirti una consulenza mirata per darti il mio sostegno. Usa direttamente il MODULO CONTATTI per chiedimi informazioni.

Alla prossima settimana!