consigli di lettura

Diventare Compagne in Tenda Rossa

Il consiglio di lettura di questo mese è legato a un tema che mi è molto caro: l’accompagnamento alla ciclicità delle nostre ragazze e l’importanza della celebrazione del Menarca come rito di passaggio all’età adulta.

Sembra strano con tutta questa modernità parlare di ritualità, di trasmissione di valori e di rispetto tra persone, ma è proprio ciò di cui mi occupo e che mi appassiona.

Cosa c’entra tutto questo con le mestruazioni?

Purtroppo, da troppo tempo, l’approccio al tema delle mestruazioni è relegato unicamente alla sfera medico-scientifica, trascurandone l’enorme impatto emotivo che il loro arrivo suscita nella bambina quando sopraggiungono per la prima volta.

Ti ricordi com’è stato il tuo Menarca? Sei stata informata dell’arrivo delle prime mestruazioni? Sì? Come? Magari con un bel libro illustrato sul corpo umano?! Fighissimo, ma poi come ti sei sentita a sfogliarlo da sola? Cos’hai provato nell’apprendere per detta di qualcuno che da quel momento eri diventata “signorina”?

Anticamente l’avvento del Menarca era festeggiato dal gruppo familiare della ragazza, perché diventava donna e aveva la possibilità di far cresce il “clan” attraverso matrimoni convenienti. Non ti parlo di secoli o millenni lontani, ti parlo delle campagne del meridione italiano del ‘900 dove queste celebrazioni coinvolgevano interi paesi.

Oggi moltissime ragazze vivono l’evento come una cosa che “arriva tra capo e collo”, spezzando l’infanzia senza che se ne avverta la reale importanza. A detta di una giovane donna di 14 anni che ho avuto il piacere di accompagnare tempo fa: “Le mestruazioni sono una rottura di scatole che ti fa star male per qualche giorno, prendi un antidolorifico, e poi passa fino alla prossima rottura di scatole.”

Apparentemente sembra la frase innocua di un’adolescente, ma racchiude in sé molta emotività repressa: una parte della sua femminilità, infatti, non è stata accolta quando era il momento e adesso la ragazza tende a vedere sé stessa in modo giudicante, senza che ce ne sia motivo.

Il fatto che questa ragazza abbia bisogno di un “rito di passaggio” per rispettarsi come donna, lo deduco solo da una frase? Ovviamente, no. Ad insegnarmelo ci sono studi specifici e cinque anni di esperienza nel sostengo alla consapevolezza ciclica di ragazze e donne di svariate età.

Quel che manca in questa fase storica della nostra maturità femminile è una buona dose d’intelligenza emotiva: accompagnare noi stesse, come donne adulte, ad un rapporto equilibrato con la nostra ciclicità ci permette di trasmettere questo comportamento alle giovani donne che stanno crescendo con un senso di isolamento e malessere profondo.

Da dove partire? Lo ripeto con piacere, da te stessa. Inizia da te, dall’accoglierti e dallo smettere di giudicarti e giudicare ciò che è stato o che sarà. Accogli te stessa con amore e l’amore trasformerà la percezione che hai di te in modi incredibili!

IMG_20180227_085721Senza dilungarmi oltre, desidero parlarti brevemente del libro del mese: “Diventare Compagne. Accompagnare le ragazze alla Femminilità.” scritto da Deanna L’am, fondatrice del Movimento Internazionale delle Tende Rosse. Il testo “Diventare Compagne” è un elogio al primo momento di passaggio nell’universo femminile, che ogni bambina vive con l’arrivo del Menarca. Nel testo viene spiegato quanto sia importante celebrare questo momento, affinché la giovane si senta riconosciuta e accolta dalle altre donne, e possa vivere con armonia le successive lune.  Inoltre, te ne consiglio la lettura soprattutto se hai una forte irregolarità mestruale: celebrare te stessa e la tua ciclicità, anche se da adulta, è comunque un momento davvero importate per la tua energia femminile. Celebrare le tue mestruazioni è davvero qualcosa di rivoluzionario e salutare: ti riallinea con una dimensione corporea, che non siamo più abituate a usare, e ti stimola nel vederti con occhi nuovi!

Personalmente ti suggerisco di vivere l’esperienza del Rito del Menarca prima di proporlo alla tua bambina o alla figlia di un’amica. È importante, infatti, esserci passate per prime e aver vissuto le emozioni che questo momento così intenso può manifestare, ricordandoti che è una festa! Si, una festa mi raccomando: semplicità e buon senso prima di tutto!

Se iniziare quest’avventura nella tua ciclicità come una festa ti crea qualche disagio, ti propongo di cominciare col crearti una Tenda Rossa Personale: un luogo tutto tuo in cui raccogliere le energie nei giorni di mestruo per rigenerarti. Di come creare una Tenda Rossa Personale te ne parlerò meglio la prossima settimana, tranquilla.

Come avrai capito, il tema che porterò avanti per te questo mese è proprio il Menarca. Insieme esploreremo le emozioni che si muovono in noi con ogni nuova mestruazione e comprenderemo cosa s’intende per “lasciar andare” durante la fase mestruale. Ovviamente ti ricordo che negli articoli non potrò dilungarmi troppo, quindi t’invito a prendere in considerazione l’idea di contattarmi per approfondire gli argomenti che ti stanno più a cuore.

In bellezza, Sara Lea Cerutti