educazione mestruale

IO MANIFESTO! Il movimento pacifico di sensibilizzazione sui tabù mestruali.

In quest’articolo desidero parlarti dell’iniziativa “IO MANIFESTO!” da me promossa per sensibilizzare sui tabù mestruali.

Come sai, nell’autunno 2017 ho creato il primo Manifesto Mestruale del progetto di “Educazione Mestruale”, iniziando a parlartene pian piano nella newsletter e su Instagram. Mi piacerebbe però sentire la tua voce, la tua opinione sui tabù femminili che vorresti sfatare. Ti propongo, quindi, di essere parte attiva di questo “movimento pacifico per la sensibilizzazione sui tabù mestruali”, partecipando all’iniziativa gratuita che ti propongo su Instagram.

Di seguito, la spiegazione ufficiale:

per articolo“In occasione della “Giornata Internazionale sull’Igiene Mestruale” del prossimo 28 maggio, sarebbe bello che tutte le donne potessero esprimersi riguardo ad un tema che le tocca davvero molto da vicino. Ho pensato di proporre per questa giornata una pubblicazione di massa su Instagram: donne e ragazze di tutte le età pubblicheranno sul loro profilo una foto rappresentante l’opinione che hanno sui tabù mestruali: immagini di assorbenti, di coppette mestruali, di sex-toys e di quanto altro possa venire in mente loro in modo artistico e rispettoso, insieme al logo dell’evento (che invierò tramite mail a chi mi confermerà la partecipazione). Insieme alla foto, allegheranno una frase pacifica e propositiva, che manifesti la propria idea sul tema in modo da incoraggiare altre donne e ragazze ad informarsi, a fare rete e a discutere sull’argomento. L’account da inserire nel post in modo da trovarvi tutte sarà @saralea_educatricemestruale, mentre l’hastag di riferimento all’iniziativa sarà #iomanifesto!

Come puoi leggere, l’idea è quella di permettere a tutte di esprimersi in modo pacifico e incoraggiante rispetto ad un argomento tanto intimo quanto ignorato.

Perché tutto questo è importante? Perché partecipare?!

  • Perché molte donne e ragazze nel mondo non hanno diritto di opinione sulla loro salute, sulla loro sessualità e sulla loro scelta o meno di procreare;
  • Perché nonostante possa sembrare un’iniziativa piccola, per qualcuna di voi farà la differenza;
  • Perché ci esprimiamo sempre per spettegolare su persone e fatti a noi lontani, ma mai su di noi e per il bene collettivo;
  • Perché l’indifferenza verso ciò che riguarda la discriminazione sessuale produce mancanza di rispetto, ma quel rispetto lo abbiamo ereditato da chi se l’è guadagnato con fatica, credendo che un giorno ci sarebbe servito;
  • Perché essere responsabili delle proprie opinioni abbatte l’ignoranza che stiamo trasmettendo alle nuove generazioni.

Poiché potrei andare avanti all’infinito, mi fermo qui. Credo tu abbia capito l’importanza di iniziare quanto meno ad informarti sulla questione, su di te e per te stessa. Se desideri far parte dell’iniziativa “IO MANIFESTO!” scrivimi all’indirizzo mail saralea.cerutti@gmail.com oppure usa il modulo contatti sul sito.

A presto, Sara Lea Cerutti.