un regalo per te

Manifesto Mestruale Magazine: un regalo tutto al femminile!

“Sei mesi fa non avrei mai immaginato di proporti oggi il primo Manifesto Mestruale Magazine.”

Così inizia l’introduzione alla prima edizione del Manifesto Mestruale Magazine, in allegato alla newsletter di oggi, che per me è un grande risultato. Il Manifesto Mestruale Magazine è nato in modo del tutto spontaneo, grazie agli eventi degli scorsi mesi, che mi hanno impegnata nella sensibilizzazione di uno dei più grandi tabù femminili: parlare liberamente delle mestruazioni.

Nato da vari eventi consequenziali, tra cui la divulgazione del libro “Questo è il mio sangue. Manifesto contro il tabu delle mestruazioni” di Elise Thiebau, la scoperta di un movimento di “rivoluzione mestruale” nato su instagram ad opera di donne che hanno subito censure da parte del social, perché pubblicavano assorbenti e momenti di vita quotidiana durante i giorni di mestruo, nonché l’evento del Menstrual Hygiene Day impegnato nella prevenzione alle infezioni vaginali e uterine delle donne e ragazze in contesti svantaggiati (guerra, povertà, ecc).

La creazione di una community [che puoi visitare qui] in cui condivide foto create dalle partecipanti all’iniziativa “IO MANIFESTO PER ME MIE MESTRUAZIONI”, fu il punto di svolta nel decidere di impegnarmi nel pubblicare la prima edizione del Manifesto Mestruale Magazine.

Oggi il Manifesto Mestruale Megazine è un semplice, ma importante, contributo a questo grande movimento di “rivoluzione mestruale”!

La rivoluzione, però, è intesa prima di tutto come personale, poiché necessaria per cambiare veramente punto di vista. Rivoluzionare, infatti, significa trasformare radicalmente una situazione (in questo caso interiore) che ci rendeva infelici, in una situazione che ci da la possibilità di essere responsabili per la nostra felicità.

Le mestruazioni sono il simbolo più evidente della nostra femminilità (non l’unico, attenzione!) e restituendo loro dignità, la restituiamo a noi stesse. Direi che non è una cosa da niente, no?!

Il Manifesto Mestruale Magazine è concepito come “incipit” di un discorso più grande che necessita di tempo e spazio per essere pian piano esplorato e divulgato. Ecco, infatti, che l’intenzione di creare più edizioni del Manifesto Mestruale Magazine si fa concreta e cerca di spaziare sui tanti, purtroppo troppi, tabu che ancora nel 2018 dominano la nostra società.

Ringrazio ancora tutte le donne e le ragazze che si sono impegnate attivamente nel progetto. Un ringraziamento speciale va Tiziana Capocaccia per la bellissima intervista [puoi leggerla qui] e per le nuove idee che stiamo considerando insieme per il futuro!

Ringrazio anche chi si sta proponendo per ampliare il Manifesto Mestruale Magazine in qualcosa di più grande, con interviste ed interventi da parte di professioniste interessate a fare informazione. Per questo grande secondo step, credo ci vorrà tempo, ma sto pian piano scambiando idee e progetti interessanti che possono essere d’aiuto a molte. Sarò lieta di conoscere donne e ragazze interessate a proporsi per contribuire attivamente o avessero dei suggerimenti da propormi.

Grazie a tutte di cuore!

Se non sei ancora iscritta alla newsletter (per ricevere la tua copia del MM), clicca qui!

Se non hai ancora pubblicato un tuo post sulla pagina instagram del MM, clicca qui!