salute e benessere

3 MODI PER SVILUPPARE LA TUA CREATIVITÀ IN 10 MINUTI!

Creatività è unire elementi esistenti con connessioni nuove, che siano utili”

Così si espresse nel 1929 il matematico Henri Poincarè. Si, un matematico. Non un artista, ma un “uomo di scienza”.

Troppo spesso si pensa alla creatività come ad una mera produzione artistica, finalizzata alla vendita dell’oggetto in questione. La creatività è tutt’altro. Tutti, ma proprio tutti, siamo creativi! Lo siamo perché abbiamo la capacità di mettere in relazione “elementi esistenti con connessioni nuove, che siano utili.” L’utilità, poi, è anch’essa relativa. Il processo creativo serve per risolvere problemi (non solo di matematica) o, come preferisco dire: “per trovare soluzioni nuove a vecchie forme mentali”.

Sviluppare la tua creatività non significa diventare un’artista. Significa riattivare quei processi mentali utili a trovare soluzioni dove prima vedevi solo problemi. Ti bastano dieci minuti al giorno. Come nel libro che ti ho proposto la scorsa settimana (leggi l’articolo qui): fare qualcosa di nuovo e diverso ogni giorno, per dieci minuti. Giorno dopo giorno, cambi punto di vista, metti in relazione cose che prima non lo erano, ti vedi con occhi nuovi.

“Come posso fare per iniziare a sviluppare la mia creatività?”, ti chiederai.

Di seguito ti propongo tre strumenti che uso nei miei percorsi di crescita personale:

  1. Colorare. La scelta della superficie da colorare (carta, lavagnette, ecc), il materiale creativo (non esistono solo i pennarelli: prova con le tempere, con i pastelli, ecc.) e il soggetto (provare con disegni già creati può esser utile, ma solo all’inizio) ti portano a creare connessioni “colorate” sempre nuove, per creare qualcosa di unico!

  2. Cucinare. Scegliere i materiali, mischiarli tra loro e produrre qualcosa di delizioso e nutriente allena la creatività. Puoi usare la pasta per la pizza o altri materiali semplici che ti ispirano: cucinare qualcosa con le proprie mani, è davvero un atto creativo eccezionale!

  3. Leggere. Romanzi o racconti brevi, non ha importanza. Ciò che conta è leggere libri scritti bene (non solo a livello grammaticale) che provochino sentimenti e riflessioni. Conoscere nuovi stili narrativi, esplorare temi e tematiche umane è un atto creativo molto divertente!

Esistono moltissimi altri strumenti con cui puoi sviluppare la tua creatività. L’importante è capire come funziona: crea collegamenti con cose apparentemente scollegate. Fai molta pratica, non ti abbattere se subito non riesci (magari brucerai qualche torta, ma gli ingredienti usati saranno ugualmente buoni!) e prova altre strade. Cambiare è nella natura umana. Abbracciare il cambiamento ti aiuta a portare nella tua vita una visione di te più morbida e possibilistica!

Se soffri di dolori mestruali e/o irregolarità, questo approccio alla vita ti porterà dei grandi benefici. Molte donne che mi richiedono una consulenza, infatti, vedono migliorare notevolmente i loro disturbi, semplicemente approcciandosi in modo più creativo ai cambiamenti mensili del proprio corpo.

Se senti il desiderio di approfondire l’argomento ed hai un account Instagram, t’invito a partecipare al percorso gratuito che proporrò dal 23 al 27 luglio sul mio profilo. Cinque giorni per conoscere la tua ciclicità in modo creativo e colorato! Per tutte le informazioni, scrivimi usando il modulo contatti che trovi sul sito!