salute e benessere

Mestruazioni: osservarle per stare meglio

Prima di iniziare un percorso personalizzato mi capita normalmente di chiedere all’assistita come sono le sue mestruazioni. Le risposte sono delle più varie, ma quel che tutte sostengono è che sia “normale” avere male durante quei giorni e “inevitabile” assumere medicinali per farselo passare.

Devi sapere che NON è normale avere così tanto male durante i giorni delle mestruazioni da aver bisogno di assumere un medicinale per riuscire a svolgere le attività quotidiane.

Quando ancora non avevo dieci anni, mio padre (che era un bravo operatore shiatsu) m’insegnò le basi della medicina cinese. Secondo questa metodologia, puoi auto-diagnosticare il funzionamento dei tuoi organi interni attraverso l’osservazione del sangue. Quando questa autoanalisi viene fatta con la mestruazione, puoi valutare da sola cos’è davvero “normale” per la tua salute.

Come sai, la mestruazione è una funzione fisiologica che non dovrebbe provocare dolore o cambiamenti nelle tue funzioni corporee. Così come urinare non deve causare dolore (e quando accade, è indice che qualcosa non va), anche per la mestruazione avviene la stessa cosa. Purtroppo ci hanno insegnato fin da bambine che la mestruazione provoca dolore e, per questo, spesso arriviamo “tardi” nel diagnosticare situazioni anche piuttosto gravi (pcos, fibromi, endometriosi, ecc.) per la nostra salute.

Una mestruazione sana va da 50 a 80 ml di sangue per periodo; da tre a cinque giorni al massimo di flusso; il colore deve essere rosso carminio. Quando inizia è un po’ più scura a causa della concentrazione: il sangue parte da denso e nei giorni successivi diventa via via più liquido. Non puzza e non ha coaguli. Il sanguinamento non inizia con macchie di sangue, ma avviene in modo fluido, senza interruzioni e riprese durante il giorno. Non si devono avere perdite per tre giorni dopo il termine del flusso vero e proprio.

Per ogni donna le mestruazioni sono differenti perché variano di molto in base all’età, al peso e allo stile di vita.

Nella medicina cinese sono tre gli organi collegati alle mestruazioni:

1. il fegato: responsabile della distribuzione del sangue a ogni organo e della depurazione del sangue stesso;

2. i reni: responsabili dello sviluppo e trasformazione del corpo (contiene la nostra memoria ancestrale, ovvero il nostro DNA);

3. la milza-pancreas: responsabili della produzione di sangue attraverso il cibo e di contenerlo attraverso la forza e il tono di vene e arterie.

Relazione tra mestruazioni e organi:

1. Il fegato è intossicato quando: la mestruazione è color vino rosso; la mestruazione è densa con grossi coaguli e hai dolore prima dell’espulsione; provi gonfiore addominale e il dolore peggiora al tatto o con il calore; i seni ti fanno male e si infiammano durante l’ovulazione o nella fase premestruale; sei più irritabile in fase premestruale; il mestruo ha un cattivo odore.

L’assunzione di ormoni sintetici e prodotti eccessivamente lavorati come il caffè, le sigarette, il tè e i grassi saturi provocano un ingrossamento del fegato. Hanno questo effetto soprattutto le emozioni negative, come reprimere la rabbia. Se per qualche mese vivi forti momenti di stress, noterai che le mestruazioni assumono queste caratteristiche.

Che cosa puoi fare da sola? Ridurre l’assunzione degli alimenti descritti sopra e fare più esercizio fisico, poiché il fegato si stimola soprattutto attraverso il movimento. E allontanarti da persone e situazioni tossiche, ridefinendo i tuoi confini e riprendendo in mano il tuo tempo e spazio personali.

2. I reni sono sovraccarichi quando: la mestruazione inizia con macchie color caffè prima del sanguinamento vero e proprio; la mestruazione provoca dolore lancinante durante il sanguinamento e il dolore passa soltanto con il calore; il sangue è color caffè e solo durante il giorno, ma con l’attività e il calore diventa rosso, per poi tornare color caffè durante la notte; la mestruazione dura più di 5 giorni e non è mai abbondante; durante l’ovulazione ti fanno male le ginocchia, i reni e hai più freddo del solito; la mestruazione ti causa diarrea.

Questi sintomi possono indicare l’aver subito un forte stress emotivo: la paura attiva le ghiandole surrenali che aumentano la produzione (e il consumo) di adrenalina e di cortisolo. Quando il corpo non capisce che lo spavento è già passato, che è salvo, continua a sovraccaricare le ghiandole e queste si alimentano con l’energia del rene. Sicuramente avrai notato che in seguito a un momento di paura (un incidente stradale, una brutta notizia inaspettata) la tua mestruazione non è più stata regolare: è importante dire al  tuo corpo che ciò che ti è capitato è già successo e che fa parte del passato. Ora, nel presente, sei al sicuro.

Che cosa puoi fare da sola? Non stare scalza in casa e non raffreddare troppo i piedi. Il primo punto del meridiano del rene, infatti, si trova nella pianta del piede: se si raffredda, fa entrare freddo nel corpo fino all’utero e non permette che il sangue sia sufficientemente fluido per uscire con facilità. Fasciati il grembo durante le mestruazioni con una fascia rossa e mangia più alimenti di natura calda come lo zenzero, la cannella e i chiodi di garofano.

3. La milza-pancreas funzionano male quando: il sangue contiene muco oltre ai coaguli, che sono pesanti e compatti; il sangue presenta qualcosa di simile a delle ragnatele; provi prurito alla vagina; vivi le giornate con un’estrema stanchezza; provi un senso di formicolio (è in atto un’infiammazione!) alle estremità del corpo e delle articolazioni; sperimenti emorragie ed emorroidi durante l’ovulazione o la mestruazione.

Questo indica che l’energia di milza-pancreas è diminuita: il sangue, non avendo abbastanza energia per circolare in modo sano, genera muco e catarro che si manifestano anche negli arti e nelle vie respiratorie. Queste mucosità sono le basi sulle quali si formano l’endometriosi e altre disarmonie del sistema riproduttivo. Le principali cause di questa disarmonia sono l’assunzione di zucchero e farine raffinate: poiché attraverso il cibo il nostro corpo crea il sangue con cui nutre tutti gli organi, é importante fare attenzione agli alimenti con alto contenuto glicemico. Emozionalmente, ciò che più danneggia la milza-pancreas sono l’eccesso di pensiero, le ossessioni e il non uso del corpo. Quando usiamo solo la mente (razionalizzando ogni cosa), il nostro cervello spende troppo sangue che, invece, dovrebbe irrorare il sistema digestivo e muscolare.

Che cosa puoi fare da sola? Interrompere totalmente l’assunzione di prodotti lattiero-caseari; aumentare l’assunzione di cibi piccanti, di cipolle e di aglio; sostituire lo zucchero con il miele e le farine raffinate con farine e cereali integrali (attenzione ad eventuali allergie!). Al mattino sarebbe meglio bere un bicchiere di acqua tiepida e limone per alcalinizzare l’organismo. Emozionalmente, la meditazione (va bene anche solo l’ascolto di buona musica senza pensare a nulla) è ciò che mantiene la tua mente calma e aiuta a regolare i ritmi del corpo.

Ti ricordo che NON sono un medico e che ho voluto scrivere questo articolo solo come incentivo all’auto-osservazione del tuo mestruo come prevenzione.

Troppo spesso non ci soffermiamo nel vedere i piccoli sintomi che il corpo ci comunica quando non sta bene e finiamo con il trovarci ad agire su disagi (anche piuttosto importanti) solo dopo che lo squilibrio si è manifestato in modo fastidioso. Sarebbe meglio tornare a fare un po’ di sana “prevenzione” personale, sia a livello alimentare sia a livello emozionale, per contrastare l’insorgere di sintomatologie deficitarie a livello ormonale.

In ogni caso, se hai dolore durante l’ovulazione e la mestruazione significa che qualcosa non va. Ti consiglio caldamente di rivolgerti tempestivamente al tuo medico di base per le opportune analisi.

Ci leggiamo la prossima settimana.

Un pensiero riguardo “Mestruazioni: osservarle per stare meglio”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...