crescita personale

Il corpo delle donne

Accogliere i cambiamenti fa parte della vita. C’è chi ci riesce con più facilità di altri, chi proprio non “tollera” di cambiare e chi si lascia trasportare dagli eventi come una banderuola nel vento autunnale.

Cambiare è inevitabile. Il nostro corpo lo fa continuamente, senza che si possa far granché per contrastarlo. La nostra ciclicità è un continuo rimando al cambiamento, al mutare delle stagioni e alla connessione con la natura (soprattutto del nostro corpo): ogni fase ormonale ha le sue peculiarità, che possono farci vivere periodi piacevoli o particolarmente difficili sulla base di quanto veramente ci conosciamo (e su quanto assecondiamo i nostri ritmi).

Molte donne mi raccontano con quanta fatica vivano la fase pre-mestruale e mestruale: stanchezze varie si mescolano ad appetiti improvvisi, che mutano in nausee, emicranie e, infine, in crampi. Più queste donne sono “rigide” nella quotidianità, più faticano ad assecondare i cambiamenti che mensilmente il corpo chiede loro per vivere bene la mestruazione: ogni “mese ciclico” è diverso, perché cambia in base all’apporto di cibo, di luce, di ore di sonno, di eventi stressanti e/o piacevoli.

In ogni mese ciclico, quindi, vivi delle piccole, grandi rivoluzioni: durante la fine delle mestruazioni (verso il penultimo giorno) inizia già la fase follicolare, che muta in quella ormonale e, successivamente, in quella pre-mestruale, fino a manifestarsi in una mestruazione completamente diversa da quella precedente. Tu stessa sei una donna che, nell’arco del mese, avrà cambiato almeno una cosa di sé: da un’opinione ad un taglio di capelli/tinta; da un nuovo vestito/scarpe ad una conoscenza/amicizia; ecc. Sommando ogni cambiamento mensile, in un anno avrai cambiato di te almeno dodici piccole, grandi cose! Pensando ad anni di cicli ormonali, quante cose sono cambiate nella percezione che hai di te? Tantissime, ne sono sicura. Questo è il vero messaggio racchiuso nella nostra ciclicità femminile: cambi, restando sempre te stessa.

Il tuo corpo è uno strumento formidabile nel riconoscere ciò che non va ma, soprattutto, ciò che funziona alla grande: quando la nostra ciclicità va bene tendiamo a “scordarcene”, quasi a sottovalutarla. Imparare ad ascoltare il corpo significa farlo sempre, anche quando va tutto bene. Questo perché sarà per noi più facile, in un secondo momento, capire quando ci stiamo muovendo bene (attente ai nostri bisogni e sentimenti) e quando siamo allineate con ciò che desideriamo realizzare per noi stesse e per chi ci circonda.

Vista in questa prospettiva, l’irregolarità mestruale assume una funzione nuova nel nostro vissuto: un “allarme” per qualcosa che non va prima di tutto a livello emotivo. Quando l’irregolarità mestruale è contenuta (non sono presenti diagnosi di patologie come amenorrea, pcos, ecc.), è possibile “sbloccare” il disagio intervenendo prima di tutto sulla componente psico-emotiva. Inoltre, eliminare drasticamente l’uso di medicinali, sostituendoli con una buona alimentazione, è un grande dono che puoi fare al tuo corpo. La prossima settimana approfondirò il discorso sull’irregolarità mestruale dal punto di vista della mia metodologia.

Per concludere, desidero sottolineare il fatto che parlare di ciclicità non significa parlare solo di mestruazioni, ma significa vivere il proprio corpo e le sue emozioni con onestà. Il mio lavoro, come sai, consiste nell’aiutarti in questo processo di ri-conoscenza e sostenerti nel creare le migliori condizioni per vivere la tua femminilità in modo consapevole ed autenticamente personale.

Se senti di voler approfondire questo discorso ti ricordo che puoi richiedermi in qualsiasi momento una CONSULENZA sia tramite Skype, sai presso il mio studio a Torino.

Ci leggiamo la prossima settimana

Un pensiero riguardo “Il corpo delle donne”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...