consapevolezza ciclica, consigli di lettura, crescita personale

BIG MAGIC: un libro che sa ispirare

La scorsa estate sono andata al mare con una pila di libri che potessero ispirare il mio lavoro. Uno di questi era “Big Magic. Vinci la paura e scopri il miracolo di una vita creativa” che guardavo con sospetto. Si, perché temevo fosse l’ennesimo libro “ficchettone” e che mi portasse via tempo rispetto a libri più interessanti. Decisi ugualmente di leggerlo perché volevo vedere come poneva la questione rispetto ai blocchi creativi; poiché da tempo noto una correlazione tra loro e le irregolarità mestruali.

Ovviamente il libro è risultato “new age” della nuova scuola, ma come dico sempre: “Bisogna smetterla di prendere i libri alla lettera e iniziare a valorizzare le riflessioni che ci spingono a fare”. E così ho fatto. Ho lasciato spazio alle mie considerazioni e ho coinvolto il mio compagno Vittorio (che è un creativo di mestiere) nei successivi ragionamenti.

Di fatto il libro è diventato un veicolo per esplorare, immaginare e riconsiderare il mio approccio con la creatività. Già da tempo sostengo che tutte/i siamo creative/i (ben diverso il discorso sul talento artistico) e che tutte/i abbiamo l’immaginazione necessaria per far fronte a qualsiasi situazione. Sviluppare la creatività significa darsi il permesso di sentire, esprimere e sperimentare ciò che abbiamo dentro. Non importa se si tratti di un prodotto artistico, di un dolce o di un giardino; ciò che conta è trovare uno strumento attraverso il quale manifestare la nostra unicità. Grazie alla creatività sviluppiamo l’immaginazione e tramite questa impariamo a gestire le emozioni in modo da mettere d’accordo ragione e sentimenti.

La creatività facilita l’atto del sentire sia con i sensi che con il cuore: il nostro centro creativo si trova nel grembo ed è lì che hanno origine paure e timori che possono bloccare l’esperienza creativa per eccellenza; la ciclicità.

Anche la difficoltà a concepire è collegata dalla creatività. Molte donne che vengono da me per essere sostenute nella ricerca di una gravidanza, tramite un percorso mestruale, hanno bisogno di tornare prima di tutto a “sentire” il loro grembo per poter esprimere nuovamente (e creativamente) l’amore che provano per i loro compagni/mariti. A volte la ricerca spasmodica di una gravidanza “raffredda” il rapporto portandolo ad una staffetta iper-medicalizzata che non lascia spazio alla passione. C’è bisogno di emozioni, soprattutto se si vuole creare una vita.

big-magic-gilbert-6503

Possiamo pensare il nostro grembo come una potente spugna in grado di assorbire tutti i liquidi (composti da sensazioni, emozioni e sentimenti) con cui viene a contatto. Anche quando i liquidi sono inquinati, la nostra spugna li assorbe. Però non c’è da allarmarsi, perché come tutte le spugne, il nostro grembo ha la capacità di liberarsi da quelle scorie attraverso il flusso mestruale. Quando, però, viviamo un momento di siccità (un blocco creativo, un periodo di bassa autostima e/o un irrigidimento mentale/comportamentale legato alle relazioni con gli altri) i liquidi che servono alla spugna per restare sempre umida verranno rilasciati in modo saltuario, a volte con spotting, sviluppando quelli che chiamiamo disturbi mestruali. Se la situazione è gestibile senza l’uso di farmaci, basterà ripristinare l’apporto di liquidi (cioè riconsiderare sensazioni, emozioni e sentimenti legati alla sfera affettiva) imparando a creare delle riserve d’acqua (talenti, passioni, creatività, ecc.) in caso di futuri momenti di bisogno.

Quanto descritto prima è un piccolo esercizio d’immaginazione, che usiamo durante i percorsi mestruali, utile per farti capire l’importanza di sviluppare l’autostima grazie alla creatività (leggi un approfondimento qui). Con il mio sostegno sarai in grado di fare questo e molto di più!

Richiedimi una CONSULENZA MESTRUALE per scoprire come posso esserti d’aiuto con il PERCORSO BASE pensato proprio se stai vivendo un momento di blocco creativo e/o un perdio d’irregolarità mestruale. Usa il MODULO CONTATTI del sito e prenota il tuo primo incontro (anche a distanza tramite video-chiamata)!

Alla prossima settimana

2 pensieri riguardo “BIG MAGIC: un libro che sa ispirare”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...